lunedì 15 settembre 2008

Fallimenti bancari

Questa è la 12ma o 13ma banca USA che fallisce. Ci sono notizie di altre bance lì lì per fallire, così come compagnie assicurative.

Due considerazioni. (1) Non mi vengano a dire che gli USA, i capitalisti con la "C" maiuscola, credono nel libero mercato dopo tutti gli interventi che Fed e USA stessi stanno facendo per il loro sistema creditizio. (2) Il terremoto sta arrivando, non credo alle rassicurazioni della banca d'Italia. Credo nel giro di un annetto, con il governo che cadrà e la situazione insostenibile dell'economia italiana.

Certo, vorrei sbagliarmi sull'insostenibilità dell'economia italiana.

4 commenti:

ett ha detto...

Mi viene in mente la teoria della "decrescita" e l'architettura del "rural studio". Dobbiamo cominiciare a considerare di riutilizzare i nostri rifiuti, rattoppare i jeans vecchi e ricavare pezzi di ricambio da bici abbandonate. Sabato faccio un giro in discarica.

Papà Volontario ha detto...

adesso danno i nomi a tutto :)

basta evitare gli sprechi, riusare il riusabile, riparare il rotto, evitare gli imballi che producono rifiuti.

Stoffa ha detto...

@papa': Necessario ma non sufficiente purtroppo

Papà Volontario ha detto...

accidenti Stoffa, siamo un po' pessimisti, eh?