mercoledì 28 novembre 2007

Bagnetto

La vita del papà pendolare è difficile, soprattutto quando anche la mamma è pendolare. Per questo motivo cerco sempre di trarre il massimo godimento dai pochi momenti che trascorro con la mia famiglia (e TV spenta).

Un momento irrinunciabile in questo senso è il bagnetto serale. Ficco entrambi i bimbi nella vasca da bagno riempita per qualche centimetro di acqua calda. Il più piccolo si accorge subito che è arrivato il momento del bagno, già mentre lo spoglio sul fasciatoio scalpita e guarda giù; poi in acqua si diverte moltissimo a schizzare in giro imitando il maggiore. Il maggiore si diverte invece a fare le onde e a scherzare con il piccolo, insegnandogli a produrre uno schizzo di acqua con la mano.

Il piccolo è il primo a lasciare la vasca, ma senz'altro ci rimarrebbe ancora un po'. Dopo averlo ben asciugato e cambiato, lo affido alla mamma perché mi dedico al maggiore, che vuole scherzare di più osservandosi davanti allo specchio mentre lo vesto di tutto punto per la cena tardiva.

A sentire come si divertono insieme, mi rinfranco un po' sul futuro di questo nostro mondo.

2 commenti:

B a N g i U . . . ha detto...

E' vero...ti riempiono di pace, di serenità. Pensa che oggi il tatino di 14 mesi a cui faccio baby sitter ha preso con le due manine il suo biberon ciciotto (quello più capiente, per la colazione) e me l'ha offerto!
:D

BIKECITY ha detto...

per il link ti ringrazio, altro che offendermi, ti linkero' sul mio blog e grazie per la visita!!!!
colplimenti per il blog nella sua semplicita'
trasmette speranza e leggerezza
nel vivere quotidiano