lunedì 23 febbraio 2009

Piccola Milano


Durante la settimana appena trascorsa, sono stato per lavoro qualche giornata presso il Data Center di Telecom Italia a Rozzano, a sud di Milano. Inutile dire che ho sfruttato le belle giornate di sole che ci sono state, ancorché fredde, recandomi da Porta Garibaldi a Rozzano col fidato velocipede.

Ogni volta mi stupisco di quanto mi paia piccola la città di Milano, percorrendola sulle due ruote, a confronto di quando uso solamente i mezzi pubblici, e scopro sempre cose nuove che altrimenti non avrei veduto. Ho voluto fare un tratto di circonvallazione interna, raggiungendo l'Alzaia Naviglio Pavese attraversando il Parco delle Basiliche e Porta Ticinese. Ho visto che via Santa Croce è stata pedonalizzata nel tratto che ho percorso, e ho intravisto una lapide a ricordo sulla casa nativa del card. Borromeo. Mi pare che via Santa Croce sia rimasta pressoché intoccata da secoli, e così mi sono figurato una Milano molto più paesana, di qualche secolo fa, magari dei tempi di Renzo e della rivolta per il pane.

Usate la bici.

5 commenti:

frank ha detto...

ogni tanto penso che per qualcuno sia meglio se ci rinchiudiamo tutti in auto vivendo tra code, semafori e parcheggi anzichè tra strade, vicoli e case: nessuno più si accorge di tante cose che ci sono nella nostra città così speculazioni e sfruttamento del teritorio hanno più facilmente la via libera

ett ha detto...

Ho fatto caso che mi viene voglia di scrivere qualcosa dopo una pedalata. Forse anche a te è venuta l'urgenza di comunicare la tua esperienza e l'epilogo: "usate la bici".

bikecity ha detto...

"Ogni volta mi stupisco di quanto mi paia piccola la città di Milano, percorrendola sulle due ruote"............come hai ragione... lo stesso vale per Roma

Papà Volontario ha detto...

frank: è così, per qualcuno è proprio meglio che usiamo l'auto, io non la demonizzo, talvolta la devo usare, ma preferisco la bici. se tutti facessero così ...

ett: devo ancora fare il post sulla "cinelli" del bisnonno! poi te lo segnalo.

bikecity: mi spiace proprio che Milano non sia Roma, come siete fortunati voi di lì!

andrea ha detto...

pensa che sto cercando casa 'in piano' anche per usare la bici!
ciao

andrea