lunedì 15 ottobre 2007

Viva la bicicletta


Più che scriverle, le cose occorre farle. Anche io voglio dare il mio contributo all'ambiente, e nel mio piccolo molte azioni sono volte a minimizzare l'impatto che la mia famiglia e io possiamo avere su esso.

Cerco di usare poco l'automobile, evito di comprare prodotti con molta confezione intorno, che andrà scartata: ad esempio, compro vasetti di yogurth da 1kg e congelo quello che non mangio subito, compro latte crudo prendendolo in bicicletta al sabato riusando la bottiglia di vetro, incremento l'uso di detersivi alla spina, ...

Ma un grande passo ritengo di averlo fatto decidendo di provare ad usare la mia bicicletta per girare in città (Milano). La passione per la bicicletta è relativamente recente: non per le biciclette da corsa, bensì per quelle da turismo (o trekking), quelle relativamente comode, poco pesanti, con cui si possono fare anche lunghi percorsi portandosi appresso un minimo di bagaglio (o il Gabriele di turno nel suo seggiolino). Ho quindi deciso di provare a usare la bicicletta per spostarmi in città, dopo essere sceso dal treno. Mi sono pure iscritto all'associazione di categoria (non l'avrei mai detto fino a qualche mese fa).

Più avanti magari parlerò di come mi trovo. Al momento mi preme dare qualche valida ragione sul perché usare la bicicletta, invitando tutti a provarla:

  1. è il mezzo di trasporto più efficiente: serve poco sforzo per percorrere tanti chilometri;
  2. in ambito cittadino, ha velocità medie maggiori di auto e mezzi pubblici;
  3. non inquina. E poi ricordiamoci che comunque il petrolio prima o poi finirà (brrrr);
  4. costa poco di manutenzione (soprattutto rispetto all'automobile);
  5. si respira meno smog che non in auto;
  6. si rimane in forma senza spendere i soldi per la palestra (al momento ho perso 6 kg e sono molto contento);
  7. sì, è vero, un po' si può sudare se la distanza è tanta. Ma basta cambiarsi la magliettina e si è come nuovi.
Che altro aggiungere? Buona pedalata!

P.S. Avete visto le "buone notizie" di Report, questa sera (domenica 14-ott)? Gli altri paesi europei sono sempre più avanti di noi Italiani quando si tratta di biciclette, e non solo ...

2 commenti:

Stefano ha detto...

Sapevo Reni che l'avresti fatto, sei un bro' troppo in gamba, e ad ogni post mi rendi piu' orgoglioso di avere il tuo stesso sangue.
Ste

Papà Volontario ha detto...

Stefi, grazie.