venerdì 13 luglio 2007

Castelli

Come poteva mancare il castello di sabbia dal repertorio dei giochi da spiaggia?

Anche l'anno scorso io e Gabriele ne abbiamo costruiti, ma quest'anno la partecipazione è stata maggiore. Oggi siamo stati tentati da fare qualche scultura di sabbia delle sue preferite (squali, draghi, tartarughe e stelle marine), ma poi è andata per il castello con il fossato.

La parte più divertente del castello è quando lo si adorna con le "merlature", fatte con la sabbia molto acquosa che cola dalle dita: le gocce di sabbia si accumulano le une sulle altre, creando mini-sculture astratte che si inerpicano nell'aria sfidando la legge di gravità.

Tra un paio di estati, anche Riccardo darà il suo contributo, nel frattempo istruisco per benino Gabriele. Alla fine, non so se si diverta di più lui o io.

2 commenti:

Alcor ha detto...

Non ti conosco, ti leggo da poco, ma azzarderei che è piaciuto di più a te ;)

E poi si sa.. noi grandi in spiaggia ci divertiamo troppo a ritornare un pò bambini :P

PS: I love pista per biglie! :P

Papà Volontario ha detto...

Vero, è come vivere una seconda giovinezza stare con i bimbi. Mi sa che anche tu qualche volta ci stai (o ci ritorni) volentieri...